E’ ORA DI COMBATTERE! DIVENTA TU IL PROTAGONISTA E SCENDI IN BATTAGLIA AL FIANCO DEL TUO PLAYER PREFERITO! SARAI TU L’ARMA VINCENTE? SCOPRILO SU NEWGIOCO.IT SEZIONE E-SPORT!

Descriviamo brevemente le modalità dei giochi disponibili al momento:

League of legend: (abbreviato con la sigla LoL) è un videogioco online del genere MOBA sviluppato e pubblicato da Riot Games per Microsoft Windows e macOS. I giocatori sono divisi in 2 team composti da 5 campioni. Ogni team inizia ai lati opposti di una mappa, vicino a quello che è chiamato Nexus. Una partita è vinta quando il Nexus degli avversari è distrutto o quando il team avversario si arrende. Per distruggere un Nexus ogni team deve farsi strada distruggendo una serie di torri, le quali sono posizionate lungo le corsie principali che collegano i due Nexus (dette Lane) in modo da rallentare l’avanzata dei Minion e dei campioni avversari.

Dota 2: è un videogioco MOBA Free to Play sviluppato da Valve Corporation utilizzando il motore grafico Source Engine. Il gioco è il sequel stand-alone della custom map di Warcraft 3 intitolata Defense of the Ancients.

In Dota 2 l’obiettivo principale di ciascuna delle due squadre è quello di distruggere la fortezza avversaria. Ogni giocatore controlla un eroe e deve partecipare alla partita coordinandosi con gli altri membri della squadra. Le battaglie avvengono solitamente all’interno di una serie di sentieri che collegano le due basi, fiancheggiati da torri di difesa.

Esistono varie modalità di gioco, le quali presentano minime variazioni tra loro (a differire è soprattutto la modalità di scelta degli eroi), ma il gameplay resta in sostanza inalterato.

Starcraft 2: è un videogioco strategico in tempo reale per Microsoft Windows e macOS, secondo capitolo della serie omonima, seguito di StarCraft. StarCraft II ha tutte e tre le razze del primo capitolo: Protoss, Terrestri, e Zerg. È stato reso noto che queste saranno le uniche razze nel gioco online, sebbene una quarta potrebbe essere aggiunta in un’espansione futura[8].
Evidenti sono le novità rispetto al precedente capitolo, a partire da una più complessa interazione con l’ambiente di gioco, e dalla possibilità di scegliere l’ordine delle missioni, che non è più obbligato. Dopo ogni missione, il giocatore guadagna dei crediti e dei punti ricerca; i primi si ottengono semplicemente terminandola, mentre i secondi raccogliendo oggetti Zerg o Protoss o completando obbiettivi secondari. Con i crediti è possibile ingaggiare mercenari o acquistare miglioramenti alle unità e agli edifici, mentre con ogni 5 punti ricerca è possibile selezionare una tra due opzioni disponibili nei rispettivi alberi tecnologici delle due razze aliene. Le opzioni includono nuove abilità, unità o edifici ispirati a quelle delle fazioni avversarie: ad esempio una permette di sbloccare la rigenerazione passiva dei punti ferità delle unità meccaniche, abilità tipica degli Zerg.

Cosa aspetti?

Show CommentsClose Comments

Leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.