Ottavo scudetto consecutivo per la squadra di Allegri che ha dominato il campionato. Vittoria decisiva con la Fiorentina a cinque giornate dal termine

TORINO – La Juve è nella leggenda. Mai nessuno nella storia era riuscito a conquistare in Italia otto scudetti consecutivi, non c’è mai stata una squadra in grado di segnare un’epoca come hanno fatto i bianconeri dal 2012 in poi.

Quest’anno non c’è mai stata discussione, la Juve ha dominato dall’inizio alla fine ed è riuscita a trionfare con cinque giornate di anticipo, un record come l’Inter del 2007. Merito di una campagna acquisti sontuosa che ad una squadra già fortissima ha aggiunto campione come BonucciCanceloEmre Can e soprattutto Cristiano Ronaldo.

ALLEGRI E AGNELLI DA APPLAUSI – Ma merito anche di un allenatore che entra di diritto nella storia del calcio italiano. Massimiliano Allegri ha vinto il quinto scudetto consecutivo, un traguardo mai raggiunto da nessuno in Italia. E’ il suo undicesimo titolo in bianconero in cinque anni, arrivato al termine di un altro campionato gestito senza la minima sbavatura, in maniera impeccabile. Ma ovviamente un ciclo vincente del genere non può che avere alle spalle una strategia societaria perfetta, merito di un presidente come Agnelli che ha saputo fare sempre le scelte giuste in campo e fuori, costruendo un team che negli anni ha affermato la sua superiorità. Resta la grande amarezza dell’eliminazione ai quarti di Champions, ma la notte amara con l’Ajax, che ha fatto probabilmente sfumare l’obiettivo più importante della stagione, servirà sicuramente per ripartire con ancora più fame nella prossima stagione.

Fonte: corriere dello sport

Show CommentsClose Comments

Leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.